REGOLAMENTO

INFO GARA: infocrotrail@gmail.com     –     tel. (+39) 335 720 2300)

Amici Trailers, questo Trail farà certamente di voi dei privilegiati!

Dalle maestose montagne piemontesi alla splendida spiaggia del Mar Ligure.

Questa nuova formula cambierà sostanzialmente le modalità di partecipazione ad una competizione di Trail Running e la relativa organizzazione, si tornerà a gareggiare nel rispetto del vero “SPIRITO TRAIL” che dovrebbe sempre contraddistinguere questo tipo di prove.

Ogni concorrente affronterà in piena autonomia l’intera gara.

– Sono richiesti materiali o abbigliamento obbligatori minimi: ogni atleta dovrà in proprio e responsabilmente organizzare il proprio abbigliamento tenendo ben presente la distanza da percorrere, il dislivello da superare, l’altitudine che si raggiunge e le ore che si ritengono di impiegare per affrontare per portare a termine la gara (possibilità eventuale di gareggiare in ore notturne) e le temperature che possono anche raggiungere gli zero gradi centigradi. Accettando questo regolamento, ogni iscritto esula da qualsiasi responsabilità il comitato organizzatore. Il comitato organizzatore della manifestazione NON sarà in nessun caso responsabile di qualsiasi problema che potesse coinvolgere l’atleta.

– non sono previsti rifornimenti alimentari, solo i rifornimenti di La Brigue ed Airole avranno anche rifornimenti solidi (frutta secca, frutta secca, barrette energetiche, gel, cioccolato, krackers, formaggio)  ogni atleta dovrà organizzare la propria riserva in base alle proprie esigenze. Sono esclusivamente previsti rifornimenti idrici (acqua), ogni 10/20 KM. I rifornimenti idrici verranno indicati sul road book che l’organizzazione provvederà ad inviare ad ogni concorrente nei giorni precedenti la gara.

– E’ previsto comunque un servizio trasporto borse (1 per atleta) che verrà trasportata a cura dell’organizzazione, al punto di ristoro di Breil Sur Roya dove sarà a disposizione degli atleti un locale chiuso con bagni.

– Facciamo presente che sotto l’arco di partenza sarà posizionato un tappeto per la rilevazione del passaggio di ogni singolo atleta e conseguentemente controllato il corretto funzionamento del proprio apparecchio GEO TRACKER (non per il MINI CRO TRAIL) che dovrà essere posizionato in un punto sicuro e protetto del proprio abbigliamento o del proprio zaino. Ricordiamo che lo smarrimento del proprio GEO TRACKER, determinerà l’immediata squalifica e l’addebito della cauzione dell’apparecchio stesso oltre all’eventuale costo di ricerca dell’atleta.

– è previsto un balisaggio o segnali indicatori del percorso, si tratta comunque di una competizione nel “puro Spirito Trail” che comprende la capacità di essere autosufficienti anche nel seguire un percorso montano senza indicazioni e segnalazioni ulteriori rispetto a quelle normalmente già presenti in loco che contraddistinguono i sentieri che il percorso di gara andrà ad interessare. Ogni concorrente dovrà principalmente orientarsi con la traccia GPX. Saranno balisati essenzialmente i principali bivi e il percorso nei villaggi e centri abitati. Saranno comunque indicati i sentieri che gli atleti dovranno percorrere, essenzialmente: Il “Via Sol”, il GR52, il “Sentée Valleen” e l’Alta Via dei Monti Liguri con relativo accesso e parte del sentiero Arcobaleno.

– non è prevista la pulizia dei percorsi se non la rimozione di eventuali ostacoli o dell’eventuale messa in sicurezza di situazioni che possono essere pericolose per gli atleti.

Ogni atleta sarà fornito, a cura dell’organizzazione, di:

– pettorale con chip (cronometraggio elettronico real-time).

– apparecchio GPS GEO TRACKER (non per il MINI CRO TRAIL)

L’organizzazione predisporrà nei punti indicati su road-boock, la sola assistenza sanitaria con personale specializzato del soccorso alpini, soccorso della GG.FF., personale della Croce Rossa Italiana e Francese, volontari, tutti con automezzi in zona partenza/arrivo e mezzi 4×4 in quota.

I partecipanti avranno la fortuna di attraversare delle zone montane tra le più belle e naturali di tutto l’arco alpino. Vogliate entrarvi come in una cattedrale. In questi spazi il rispetto della fauna e della flora è di rigore. Siete tenuti a seguire i sentieri e le piste indicate dalla traccia GPX senza uscirne. Qui solo l’occhio è autorizzato a farlo, per meravigliarsi di tutto quelle che Madre Natura sta cercando di preservare. I corridori troveranno delle “drop-zones” per i loro scarti.

Tenete sempre a mente che il CRO WILD TRAIL come il MINI CRO TRAIL, è interamente PLASTIC FREE ed aderente ai progetti “RISPETTIAMO LA NATURA” e “IO NON GETTO RIFIUTI”, in nessun caso sarà utilizzata plastica, ai punti acqua non saranno presenti bicchieri di alcun tipo, ogni concorrente dovrà quindi dotarsi di un bicchiere o utilizzare la propria borraccia in merito.

Facciamo presente che certi pendii erbosi sono il dominio di mandrie di bestiame, state attenti a non disturbarle e a comportarvi seguendo le linee guida di cui alla nota 1. Attenzione pure ai cani che proteggono le pecore dai lupi.

Alcuni dettagli organizzativi potranno subire modifiche, di conseguenza il presente regolamento potrà variare.

Le ultime novità verranno sempre evidenziate nella sezione News, il foglio informativo che farà parte integrante del presente regolamento vi verrà inviato ancora 6 giorni prima dell’evento con le ultime comunicazioni.

Art.01 – Organizzazione

L’Associazione Sportiva Dilettantistica W.W.P. Organization affiliata UISP in collaborazione con l’associazione franco-italiana Cro Trail, con l’A.S.D. La Via del Sale, e con il patrocinio dei comuni di Limone P.te, Tenda, La Brigue, S.t Dalmazzo di Tenda, Fontan, Saorge, Breil S.R., Olivetta San Michele, Airole e Ventimiglia, organizza il seguente trail in TOTALE autosufficienza alimentare:

. il CRO WILD TRAIL – LIMONE P.TE (CN) / VENTIMIGLIA (IM) – KM 90 / D+ 4940 – D- 5940

. il MINI CRO TRAIL  –  AIROLE (IM) / VENTIMIGLIA (IM) – KM 20 / D+ 1200 – D- 1350

Art.02 – Le gare

Il CRO WILD TRAIL, LIMONE P.TE (CN) – VENTIMIGLIA (IM) è un trail di montagna di circa 90 km, con quasi 5000 metri di dislivello positivo e 6000 metri di dislivello negativo, con partenza da Limone P.te ed arrivo sulla spiaggia di Ventimiglia, si svolge principalmente su sentieri di montagna.

Questa prova prevede numerosi passaggi in altitudine, fino a 2200 m, e le condizioni possono essere difficili (freddo, vento, pioggia, neve, nebbia). Certe situazioni meteo possono diventare “estreme”. Il percorso non presenta dei tratti particolarmente difficili, o particolarmente tecnici. Un accurato allenamento, una conoscenza dell’alta montagna e una solida capacità d’autonomia personale sono indispensabili alla riuscita di questa avventura individuale.

La partenza del CRO WILD TRAIL sarà data alle ore 06:00 di sabato 2 luglio da Limone P.te (CN) Italy, Piazza Municipio.

Il briefing si terrà a Limone Piemonte venerdì 1° luglio alle ore 19:00 nel luogo che verrà indicato con apposita news a tutti gli iscritti alcuni giorni prima della gara.

Questo trail si sviluppa in una sola tappa.

La gara richiede ai concorrenti una totale responsabile presa in carico di sé stessi.

Il nuovo CRO WILD TRAIL è in totale autosufficienza, ogni atleta sarà responsabile di sé stesso, sarà l’atleta stesso ad organizzare il proprio materiale ed abbigliamento che riterrà più opportuno oltre a quello obbligatorio, la propria riserva alimentare ed idrica (garantita la sola acqua ogni 15/20 km), tenendo ben presente che buona parte del percorso è alpina, dove la temperatura può discendere anche vicino agli 0°C e si possono verificare delle nevicate anche forti, piogge intense e venti anche di forte intensità, ma si possono anche trovare temperature che arrivano a superare anche di molto i 30 ° C. con sole ed afa soprattutto nella seconda parte di gara.

TENERE BEN PRESENTE IL RISCHIO DI DISIDRATAZIONE non sottovalutare in nessun caso questo aspetto, riempire sempre i propri contenitori d’acqua dove possibile.

Il percorso di gara inizia da Limone P.te, sale attraverso il “Via Sol” a Cima Buffe, quindi Vallone San Giovanni sino al Colle della Boaria, parallelamente alla Via del Sale sul “Sentiero dei Cannoni” sino al Colle della Perla, Colletto Campanin, Forte Tabourda. Di qui, ormai in territorio francese, attraverso il GR 52 discesa su Tenda, quindi sempre attraverso il GR 52 sino a La Brigue, salita alle Basse di Gereon con discesa su Saorge.

Da Saorge, seguendo il GR52 si salirà alle Granges d’Ugiagio per scendere sul Sentée Valleen sino a Breil sur Roya, di qui sempre sul Sentée Valleen sino a Libre, Fanghetto (Olivetta S. Michele), Airole. Dal centro di Airole salita alle Basse di Abellio percorrendo il sentiero “Balcone Mediterraneo” e quindi sino alla spiaggia di Ventimiglia correndo sulla magnifica “Alta Via dei Monti Liguri”.

Il percorso potrà variare a giudizio insindacabile del comitato organizzatore in qualsiasi momento.

Il tempo massimo per essere classificati è di 24:00 ore comprese le eventuali soste, a condizione d’aver rispettato le barriere orarie intermedie indicate sul Road Book che fa parte integrante del presente regolamento.

Le ore di chiusura dei posti di controllo sono state calcolate per permettere ai concorrenti di effettuare la prova entro il tempo massimo previsto, pur con le eventuali soste.

I concorrenti dovranno imperativamente ripartire dai posti di controllo prima della barriera oraria. In caso contrario saranno squalificati, ed il pettorale ritirato.

Gli atleti che verranno eventualmente fermati ai cancelli dovranno raggiungere in autonomia i punti dai quali potranno trovare mezzi di trasporto (bus, treno o taxi) per il loro rientro.

Il MINI CRO TRAIL è un trail di montagna di circa 20 km, con 1200 ca metri di dislivello positivo e 1400 metri di dislivello negativo, con partenza da Airole (IM) ed arrivo sulla spiaggia di Ventimiglia, si svolge principalmente su sentieri di montagna, sullo stesso percorso di gara del CRO WILD TRAIL degli ultimi 20 km.

Questa prova prevede un passaggio a 800 mt, le condizioni possono essere difficili (caldo torrido, afoso con alto tasso di umidità, ma anche freddo, vento, pioggia, nebbia). Certe situazioni meteo possono diventare “estreme”. Il percorso non presenta dei tratti particolarmente difficili, o particolarmente tecnici. Un accurato allenamento, una conoscenza della montagna e una solida capacità d’autonomia personale sono indispensabili alla riuscita di questa avventura individuale.

La partenza del MINI CRO TRAIL sarà data alle ore 17:00 Di sabato 2 luglio dal centro di Airole (IM) Italy, Piazza SS. Giacomo e Filippo.

Il percorso si sviluppa: dal centro di Airole salita alle Basse di Abellio percorrendo il sentiero “Balcone Mediterraneo” e quindi sino alla spiaggia di Ventimiglia attraverso “L’alta Via dei Monti Liguri” prima e dal km 16 attraverso il Sentiero Arcobaleno (vedere descrizione dettagliata e roadbook).

Il percorso potrà variare a giudizio insindacabile del comitato organizzatore in qualsiasi momento.

La distribuzione dei pettorali e paco gara relativi al MNI CRO TRAIL s terrà ad Airole nei pressi della zona di partenza (P.zza SS.  Giacomo e Filippo) dalle ore 14:00 alle ore 16:30 di sabato 2 luglio, Il briefing si terrà sempre ad Airole sabato 2 luglio alle ore 16:30 nel luogo che verrà indicato con apposita news a tutti gli iscritti 4 giorni prima della gara.

Questo trail si sviluppa in una sola tappa con il medesimo regolamento del CRO WILD TRAIL.                             

La gara, in autonomia alimentare, richiede ai concorrenti una totale responsabile presa in carico di sé stessi.

Il tempo massimo per essere classificati è di 05:00 ore comprese le eventuali soste, a condizione d’aver rispettato le barriere orarie intermedie indicate sul Road Book che fa parte integrante del presente regolamento.

Art.03 – Accettazione del Regolamento.

Il CRO WILD TRAIL ed il MINI CRO TRAIL, si svolgeranno in conformità all’ultima edizione del presente regolamento, la cui ultima versione è disponibile sul sito della manifestazione www.crotrail.com

Per il solo fatto d’iscriversi, i concorrenti si impegnano a rispettare questo Regolamento, e liberano gli organizzatori da ogni responsabilità per ogni eventuale incidente o accidente che possa derivare a loro, dal non rispetto dei regolamenti stessi (vedi liberatoria).

Tutti i concorrenti colti a gettare i propri rifiuti sul percorso saranno squalificati.

Dei sacchi di raccolta dei rifiuti sono disposti in ogni posto di controllo o rifornimento acqua e devono essere imperativamente utilizzati.

È obbligatorio seguire il percorso affidandosi strettamente alla traccia ufficiale GPX consegnata e presente sul sito www.crotrail.com, senza scorciatoie.

Ogni atleta sarà controllato dalla direzione gara in ogni momento della competizione attraverso i GEO TRACKER che ogni concorrente avrà in dotazione (non per il MINI CRO TRAIL), in proposito, in zona arrivo (spiaggia di Ventimiglia), sarà posizionato uno schermo attraverso il quale si potranno individuare i singoli partecipanti, così come da qualsiasi parte del mondo attraverso un link specifico.

Tutti gli atleti iscritti dovranno presentare, al momento del ritiro del pettorale, la propria autodichiarazione anti Covid in vigore in quel momento che verrà inviata tramite posta elettronica qualche giorno prima della manifestazione accompagnata dal foglio informativo generale e dal protocollo Covid del CONI al quale ogni atleta dovrà scrupolosamente attenersi e rispettare.

Facciamo presente che il FOGLIO INFORMATIVO definitivo, verrà inviato entro sette giorni dalla partenza della gara a tutti gli atleti iscritti a quel momento e sarà parte integrante del presente regolamento.

Art.04 – Condizioni d’ammissione dei concorrenti

Aver compiuto i diciotto anni entro il giorno della gara.

FACCIAMO PRESENTE CHE LE ISCRIZIONI, IN SEGUITO ALLE RECENTI NORMATIVE C.O.N.I., SONO RISERVATE SOLO AGLI ATLETI TESSERATI PER SOCIETA’ AFFILIATE A U.I.S.P. O AD UN QUALSIASI E.P.S. CONVENZIONATO, FIDAL O RUN CARD IN POSSESSO DI REGOLARE CERTIFICATO MEDICO IN CORSO DI VALIDITA’ PER ATLETICA LEGGERA.

Per i non tesserati possibilità di tesseramento alla società organizzatrice al costo di 10 € entro e non oltre il 28 giugno 2022.

NON SONO POSSIBILI TESSERAMENTI GIORNALIERI.

E’ CONSIGLIATA UNA PROPRIA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI. In proposito l’organizzazione ha stipulato un accordo con importante compagnia assicurativa, Per questo scrivere a infocrotrail@gmail.com

• NON sono richiesti requisiti agonistici specifici, ma l’organizzazione si avvale della possibilità insindacabile di rifiutare l’iscrizione di atleti che non ritenesse idonei.

Per il solo fatto della propria iscrizione il concorrente certifica di essere in condizione fisica e psichica che gli permette di affrontare questo raid del quale riconosce di essere perfettamente a conoscenza dei rischi e delle difficoltà del percorso.

Art.05 – Categorie e classifiche

SENIOR SH-SF: 18-49 anni

VETERANI V1H-V1F: 50 anni e oltre

Il tempo di ogni concorrente sarà espresso in ore e minuti

Art.06 – Programma della prova. Road Book

È vivamente consigliato ai concorrenti di portare con sé dalla partenza all’arrivo, il Road Book nella sua edizione più recente, scaricandola dal sito www.crotrail.com, lo stesso vi sarà comunque inviato qualche giorno prima della partenza, sul road book saranno indicati il percorso con sentieri interessati, posti di soccorso e punti rifornimento acqua.

Attenzione: nessun Road Book stampato sarà consegnato ai concorrenti dall’Organizzazione.

Tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la prova saranno fatte solamente attraverso il sito www.crotrail.com

CRO WILD TRAIL:

Limone P.te:

Venerdì 01 luglio 2022:

ore 12:00 apertura “CRO VILLAGE” c/o Piazzale Nord

ore 14:00 apertura ufficio gara presso la Tensostruttura di Piazzale Nord

ore 19:00: briefing generale gara

Sabato 02 luglio 2022:

ore 06:00 Partenza gara Piazzale Municipio

Ventimiglia:

Sabato 02 luglio 2022:

ore 12:00 apertura “CRO VILLAGE” c/o Belvedere Resentello Lungomare Oberdan

dalle ore 15:00 arrivo primi concorrenti spiaggia adiacente al Belvedere Resentello

ore 21:00 premiazioni zona arrivo

Domenica 03 luglio 2022:

ore 06:00 arrivo ultimi concorrenti

ore 08:00 chiusura CRO WILD TRAIL

Il programma potrà subire variazioni e/o integrazioni n qualsiasi momento.

MINI CRO TRAIL:

La distribuzione dei pettorali e pacco gara relativi al MINI CRO TRAIL si terrà ad Airole nei pressi della zona di partenza (P.zza SS. Giacomo e Filippo).

Sabato 2 luglio: dalle ore 14:00 alle ore 16:30 distribuzione pettorali

Sabato 2 luglio: briefing alle ore 16:40 in zona partenza

Sabato 2 luglio: ore 17:00 partenza 1° MINI CRO TRAIL

Sabato 2 luglio: ore 21:30 premiazione in zona arrivo a Ventimiglia 

Art.07 – Punzonatura e controlli alla partenza

Ogni concorrente riceverà un pettorale con chip incorporato, ed un GEO TRACKER (non per il MINI CRO TRAIL) che verrà fornito dall’organizzazione e che dovrà essere inserito in un punto ben specifico del proprio zaino, che permetterà alla direzione gara di sapere sempre, in qualsiasi momento, il preciso punto in cui si trova ogni singolo atleta. Alla partenza egli dovrà registrarsi facendo punzonare questo chip, presentando il pettorale appuntato davanti, all’altezza della cintura.

Senza punzonatura il concorrente non sarà classificato.

I concorrenti dovranno avere con sé o nel loro zaino il materiale obbligatorio sopra elencato con particolare attenzione a: cellulare con batteria sufficiente per tutta la durata prevista della competizione, GEO TRACKER, apparecchio per lettura traccia GPX (o cellulare) e tutto quanto ritengano opportuno portare con sé durante tutta la gara, dovranno loro stessi prevedere e preparare in piena autonomia, il proprio materiale, la propria riserva alimentare ed idrica per tutta la durata della gara.

Sono previsti unicamente punti acqua ogni 10/20 km. (vedi road book).

L’organizzazione potrà effettuare controlli su quanto ogni atleta trasporterà all’interno del proprio zaino, in qualsiasi momento durante la gara in un qualsiasi punto del percorso.

Art.08 – Posti di controllo

Saranno organizzati dei posti di controllo lungo tutto il percorso, ove il concorrente dovrà obbligatoriamente far passare il proprio chip ed il proprio GEO TRACKER.

E’ assolutamente vietato nascondere o abbandonare il proprio chip ed il proprio GEO TRACKER, l’organizzazione tramite questo dispositivo, potrà sapere in ogni momento l’esatta posizione dell’atleta, le sue eventuali soste o il percorso seguito. La punzonatura è indispensabile per la sicurezza poiché il riscontro tra due controlli successivi permette di accertare che non ci siano concorrenti mancanti anche in caso di malfunzionamento dell’apparecchio. La punzonatura è obbligatoria per evitare che i mezzi di soccorso siano inutilmente messi in azione. Se così succederà, il concorrente sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per le ricerche. .

Il passaggio all’arrivo permetterà ai cronometristi di stabilire le classifiche. Il concorrente che abbia perso del tempo per assistere e soccorrere un altro, potrà richiedere lo scomputo di tale ritardo.

Art.09 – Ritiro

In caso di ritiro, per ragioni di sicurezza e per evitare di mettere inutilmente in azione il sistema di sicurezza, il concorrente DEVE OBBLIGATORIAMENTE avvertire al più presto il responsabile del posto di controllo più vicino oppure la “scopa” che chiude la corsa, consegnare il proprio pettorale, oppure avvertire la direzione della corsa chiamando il numero che si trova sul pettorale. In caso contrario l’organizzazione declina ogni responsabilità.

Il concorrente che non rispettasse queste regole sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per la ricerca.

Il concorrente che ha abbandonato non può più continuare la corsa. Se lo fa, ciò sarà interamente a suo rischio e pericolo. Egli dovrà raggiungere con i propri mezzi il più vicino punto di controllo e di lì dovrà in autonomia raggiungere la zona di partenza o arrivo che preferisce con mezzi pubblici (treno, bus o taxi), l’organizzazione gara NON sarà tenuta al trasporto dei ritirati se non sino ai punti dai quali partono i mezzi pubblici di cui sopra.

Art.10 – Road Book e GPS

Il Road Book sarà disponibile sul sito web del Trail. I concorrenti sono invitati a scaricarselo ed a stamparselo. In esso vi saranno delle informazioni pratiche come gli orari di chiusura dei posti di controllo e di rifornimento acqua, e una dettagliata descrizione del percorso. Il Road Book potrà subire degli aggiornamenti, che saranno pubblicati sul sito. Il Road Book, nella sua ultima edizione, fa parte del materiale vivamente consigliato (Art 16).

La traccia GPX sarà disponibile sul sito www.crotrail.com alla voce “TRACCIA GPS” a partire dal 1° giugno ed eventualmente aggiornato almeno 4 giorni prima della partenza.

Art.11 – Sicurezza ed Assistenza medica

La responsabilità della sicurezza dei trailers è affidata unicamente al concorrente. L’organizzazione si limita a garantire unicamente il puntuale adempimento di quanto indicato nel presente regolamento. Ogni concorrente DEVE perciò rispettare il Regolamento e seguirne le consegne, particolarmente quelle da seguire per il materiale obbligatorio, in caso di ritiro e per la punzonatura ai posti di controllo.

A questo proposito un ritiro non segnalato tempestivamente, una punzonatura saltata, fanno scattare automaticamente ed inutilmente le ricerche. In questo caso il concorrente sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per le ricerche.

La sicurezza e l’assistenza medica saranno assicurate da una rete di postazioni fisse e mobili composte da personale medico, uomini del soccorso alpino, e da veicoli medicalizzati. I posti di soccorso sono organizzati per portare assistenza a tutte le persone in pericolo con i mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere (invalidandone il pettorale) i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono autorizzati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo.

In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, si farà appello alle organizzazioni pubbliche specializzate, francesi o italiane, che subentreranno nella direzione delle operazioni e metteranno in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. La persona soccorsa dovrà provvedere al suo rientro dal luogo dove sarà stata evacuata, in Francia od in Italia, da qui l’importanza di avere una polizza infortuni personale.

Si sottolinea che parte del percorso ha pochi accessi stradali e che in caso di difficoltà e di cattivo meteo può succedere che il concorrente in difficoltà non possa esser raggiunto dai soccorritori che a piedi e per dei sentieri di montagna.

Sui pettorali saranno stampati dei numeri di telefono da contattare in caso di necessità. Attenzione: non tutto il percorso è coperto da reti telefoniche, ma quasi il 90% dello stesso; pertanto, è consigliato l’utilizzo di telefono satellitare.

Il concorrente che fa appello ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettarne le decisioni, INSINDACABILMENTE.

A complemento dei dispositivi di soccorso, del personale medico sarà presente in certi punti per assistere i concorrenti in caso di problemi fisici gravi.

Una persona (la “Scopa”) assicurerà la chiusura della gara e seguirà l’ultimo concorrente. Egli, le vetture della direzione di corsa, i posti di controllo, gli addetti alla sicurezza saranno muniti di radio ed in contatto permanente con le squadre di soccorso e con il Posto di Coordinamento Centrale (PC) all’arrivo.

L’obbiettivo dell’organizzazione della sicurezza sarà quello di permettere a tutti di arrivare al traguardo senza problemi. Tuttavia, ogni concorrente dovrà assumersi personalmente la responsabilità di partecipare a questa gara di montagna, che può diventare estrema, in ottime condizioni psico-fisiche di preparazione prevedendo di affrontare possibili situazioni di maltempo, caldo, freddo, errori di percorso, oscurità, crisi psico-fisiche.

Art.12 – Assicurazione

L’organizzazione sottoscriverà un’assicurazione responsabilità civile, mentre sarà a cura del concorrente stipulare una propria assicurazione infortuni individuale per la durata della prova nel caso in cui non si ritengano sufficientemente coperti sia a livello di rischi che a livello di massimali, dalla polizza sottoscritta dall’organizzazione. La partecipazione alla prova avviene comunque sotto l’intera responsabilità dei concorrenti.

I CONCORRENTI PRENDONO ATTO CHE LA ORGANIZZAZIONE DECLINA OGNI E QUALSIASI RESPONSABILITA’ IN MERITO A QUALSIASI DANNO AVESSERO A PATIRE IN CONSEGUENZA E/O DURANTE L’ESECUZIONE DELLA GARA. PRENDONO ALTRESI’ ATTO CHE LA ORGANIZZAZIONE SI IMPEGNA A GARANTIRE UNICAMENTE QUANTO INDICATO NEL PRESENTE REGOLAMENTO. CONSEGUENTEMENTE AD ECCEZIONE DI QUANTO ESPRESSAMENTE INDICATO COME DI COMPETENZA DELLA ORGANIZZAZIONE, TUTTO IL RESTO RIMARRA’ SOTTO LA REPONSABILITA’ DEL CONCORRENTE, CHE SARA’ RESPONSABILE DI OGNI SUA SCELTA, QUALE ESEMPLIFICATIVAMENTE E NON ESAUSTIVAMENTE: LA SCELTA DELL’ABBIGLIAMENTO E DELL’ATTREZZATURA, LA VALUTAZIONE DELLE PROPRIE CONDIZIONI PSICOFISICHE E DEL SUFFICIENTE ALLENAMENTO ANCHE IN RELAZIONE ALLE CONDIZIONI METEREOLOGHE CHE POTESSERO ESSERVI LUNGO I PERCORSO.

Art.13 – Bevande e alimenti

Il criterio alla base di questa prova è la TOTALE AUTOSUFFICIENZA ALIMENTARE. I rifornimenti idrici vengono garantiti ogni 10/20 KM.

Non è previsto il consueto pasta-party ma un rifornimento finale. Verrà trasmesso a tutti i partecipanti, un elenco dei bar e ristoranti convenzionati che offriranno pasti a prezzi speciali.

Art.14 – Deposito borse dei concorrenti

Per via delle normative anti Covid, ad oggi non è previsto un deposito borse. Verrà organizzato un servizio di trasporto borse da Limone e da Airole a Ventimiglia.

Art.15 – Assistenza personale

I concorrenti NON potranno organizzarsi un’assistenza personale, ciò esclude qualunque assistenza in linea, di tipo lepre, accompagnatori, portatori d’acqua.

Art.16 – Equipaggiamento obbligatorio

E’ previsto abbigliamento e materiale obbligatorio come quanto sotto elencato. Si raccomanda tuttavia di predisporre e portare con sé tutto quanto necessario per evitare qualsiasi situazione di pericolo.

Ogni atleta sarà responsabile di sé stesso, dovrà pensare in autonomia e sotto la propria responsabilità, ad organizzare il proprio zaino, tenendo in considerazione tutto quanto espresso nello spirito e filosofia del CRO WILD TRAIL e del presente regolamento.

Ogni atleta dovrà solamente avere obbligatoriamente con sé:

– Pettorale puntato anteriormente in tutta la sua dimensione.

– GEO TRACK fornito dall’organizzazione (non per il MINI CRO TRAIL)

– Telefono cellulare con in memoria i numeri di telefono che verranno comunicati dall’organizzazione ai quali

rivolgersi solo in caso di necessità. Lo stesso dovrà essere dotato di batteria sufficiente per l’intero

tempo di gara.

– Apparecchio atto alla corretta lettura della traccia GPS con batteria sufficiente per l’intero tempo di

gara.

– Giacca antivento.

– Telo termico.

– Fischietto

– Pila frontale (non per MINI CRO TRAIL)

Art.17 – Penalità

Un’ora in caso di:

-Pettorale non appuntato regolarmente, che non permetta la lettura.

-Assistenza non autorizzata (portatore d’acqua, lepre).

Se un concorrente taglia il percorso tra due posti di controllo, sarà penalizzato con l’attribuzione per questo tratto del massimo tempo registrato dagli ultimi concorrenti.

Art.18 – Motivi di squalifica

-Assenza, alla partenza, lungo il percorso ed all’arrivo, del materiale obbligatorio, del pettorale, del Geo Track e del telefono cellulare.

-Punzonatura non effettuata oppure arrivo ad un posto di controllo dopo la barriera oraria.

-Utilizzo di un mezzo di trasporto.

-Inquinamento e/o degrado dei luoghi da parte del concorrente o dei loro assistenti.

-Mancata assistenza ad un concorrente in pericolo.

-Doping o rifiuto di sottomettersi al controllo anti-doping.

-Insulti o minacce a membri dell’organizzazione.

-Rifiuto di farsi visitare dai medici in qualunque momento della prova.

-Stato fisico o psichico giudicato inadatto al proseguimento della prova.

-Comportamento pericoloso.

Art.19 – Controllo antidoping

Qualunque concorrente potrà esser sottoposto al controllo antidoping durante o all’arrivo della gara. Qualunque risultato positivo comporterà la squalifica immediata.

Art.20 – Reclami

Saranno accolti se presentati per iscritto entro trenta minuti dall’affissione dei risultati provvisori da parte del direttore di gara, all’arrivo. I reclami dovranno essere per iscritto e dovranno essere accompagnati da una cauzione di € 50,00 che verrà rimborsata solo in caso di accettazione del reclamo.

Sarà composta dal Direttore di Gara ed almeno da una persona scelta tra:

– Gli Assessori allo Sport delle città di Limone P.te e di Ventimiglia.

– il Presidente della A.S.D. W.W.P. Organization.

– il Presidente della A.S.D. la Via del Sale.

-un rappresentante dell’Association Italo/Francese du CRO TRAIL.

– I commissari dei posti di controllo.

– Qualunque altra persona competente giudicata utile dal Direttore di Gara.

La giuria è incaricata di decidere, in un tempo compatibile con gli imperativi della corsa, su qualunque disputa o squalifica verificatasi durante la prova, dopo aver ascoltato la persona coinvolta. Le decisioni saranno inappellabili. La decisione sarà convalidata con la firma del Direttore di Gara.

Una volta esaminati i reclami presentati nella forma e nei tempi previsti all’art. 20 la giuria proclamerà i risultati definitivi.

Art.22 – Copertura fotografica, televisiva, video; diritti

I concorrenti rinunciano espressamente a valersi del diritto d’immagine, così come rinunciano a ricorsi contro l’organizzazione ed i suoi partners ufficiali per l’utilizzo della loro immagine. I professionisti audiovisivi dovranno ottenere l’autorizzazione da parte dell’organizzazione.

Art.23 – Quote d’iscrizione

CRO WILD TRAIL:

Entro il 31 Maggio 2022:

• 80 €

Dal 1° Giugno al 29 Giugno:

• 100 €

MINI CRO TRAIL:

  • € 20 entro il 31 maggio 2022
  • € 25 dal 1° giugno al 29 giugno 2022

Chiusura iscrizioni on-line giovedì 29 giugno ore 23:59 o comunque al raggiungimento del numero massimo di atleti ammessi.

NUMERO MASSIMO ATLETI AMMESSI 300 per il CRO WILD TRAIL e 300 per il MINI CRO TRAIL.

Queste quote comprendono:

– pettorale personalizzato con chip di controllo incorporato.

– Geo Tracker (richiesta cauzione di € 30 restituiti alla riconsegna dello stesso in zona arrivo).

– l’organizzazione sportiva: direzione gara, controllori, volontari.

– l’organizzazione medica e di sicurezza (Medici, infermieri, soccorritori),

– il diploma di partecipazione.

– Gadget finisher.

– premi in natura per i primi tre e le prime tre classificate assoluti/e delle due categorie.

– Biglietto ferroviario per una persona, per una tratta tra Ventimiglia e Limone (Treno delle Meraviglie) o viceversa per i giorni da venerdì 1° luglio a domenica 3 luglio per gli iscritti al CRO WILD TRAIL o un biglietto per la tratta Ventimiglia/Airole di sabato 2 luglio per gli iscritti al MINI CRO TRAIL (gli orari verranno comunicati nel momento in cui le Ferrovie dello Stato comunicheranno il nuovo calendario estivo).

Art. 24 – La procedura per l’iscrizione

Le condizioni d’ammissione sono indicate all’Art.4 di questo regolamento.

Non saranno permessi né la cessione né lo scambio dei pettorali.

L’apertura delle iscrizioni è fissata per il 31 gennaio alle ore 00:01.

Le iscrizioni on-line si chiuderanno alle ore 23:59 del 29 giugno 2022, o al momento del raggiungimento del numero massimo di atleti ammessi.

Se volete l’emozione di partecipare alle nostre gare ecco i link da utilizzare:

https://www.icron.it//newgo/index.html#/evento/20221737

INFO ISCRIZIONI: crotrail@dreamchrono.it

INFO GARA: infocrotrail@gmail.com Tel. (+39) 335 720 2300

La procedura di iscrizione sarà gestita completamente online sul sito dove sarà possibile effettuare per tutte le gare l’iscrizione, il pagamento ed inviare il certificato Medico Sportivo.

In caso di rinuncia da parte del partecipante dell’iscrizione alla gara o di non partecipazione, non è previsto alcun rimborso.

In caso di annullamento gara causa COVID entro il 20 giugno 2022, verrà rimborsato il 100% dell’iscrizione, dopo tale data sino a 3 giorni prima dell’evento il 50%.

In caso di annullamento causa forza maggiore dai 10 ai due giorni antecedenti alla data della gara, si procederà unicamente al rimborso del 50% del prezzo d’iscrizione.

In caso di annullamento causa forza maggiore dal giorno antecedente ed il giorno di gara, non sarà previsto alcun rimborso.

Nessun rimborso è previsto in caso di modifica del percorso o sospensione della corsa.

Art.25. – Classifica e premi

Premio in natura ai primi TRE assoluti uomini e donne ed ai primi tre delle due categorie previste per entrambe le distanze

A tutti i concorrenti arrivati, una speciale medaglia FINISHER ed un diploma attestante la loro performance.

Art.26 – Modifiche del percorso. Annullamento della corsa

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso, senza preavviso.

La gara avrà luogo con qualsiasi condizione meteo.

Nel caso in cui le Autorità Italiane o Francesi preposte non concedessero le necessarie autorizzazioni allo svolgimento del trail, l’organizzazione procederà all’annullamento della gara.

Art.27 – Animali

Per la protezione della flora e degli animali selvatici, la partecipazione di cani o di qualunque altro animale ad accompagnare i concorrenti è rigorosamente proibita.

Art.28 – Uso dei bastoni

L’uso è consentito, nel caso i bastoni dovranno essere portati con se lungo tutto il percorso.

NOTA 1.

SUGGERIMENTI IN CASO DI INCONTRO DI MANDRIA DI MUCCHE

1. Mantenere una distanza di almeno 25-30 metri dagli animali, cercando di non attirarne l’attenzione.

2. Non spaventare le mucche o i cani in alcun modo, o comunque minacciandoli col bastone o guardandoli direttamente negli occhi.

3. Non toccarle, non dar loro da mangiare e non stare dietro a loro “a portata di scalcio”.

4. Evitare di accarezzare i vitelli nel modo più assoluto.

5. Non fare movimenti bruschi e allontanarsi con calma se una mucca o un cane si avvicina.

6. Non passare in mezzo a una mandria e non correre nel territorio in cui pascolano le vacche.

7. Camminare lentamente e senza manifestare agitazione e senza fare rumore se si incontra una mandria sul sentiero e bisogna per forza superarla senza poterla aggirare.